Punto Irrigazione

×
 x 

Carrello vuoto
CarrelloCarrello vuoto

pi

Irrigazione

Filtri esterni per laghetto: come scegliere quello più adatto al proprio giardino?

Ogni lago artificiale da giardino deve possedere dei filtri esterni per laghetto a meno che si voglia dare vita ad un piccolo lago completamente selvatico con elevata concentrazione di fauna o con la presenza di pesci.
I filtri rappresentano lo strumento doc per consentire di ottenere un equilibrio naturale all’interno del proprio laghetto.
La scelta relativa a quale sistema di filtrazione avvalersi, a volte, può risultare ardua a neofiti e poco esperti del settore. Pertanto, può rivelarsi decisamente utile fornire alcune delucidazioni inerenti i diversi tipi di filtri esterni per laghetto esistenti, così che si possa con cognizione di causa scegliere quale preferire tenendo conto dei vantaggi e della caratteristiche più o meno rispondenti ad ogni caso specifico.

Tipologie di filtri esterni per laghetto e vantaggi ad essi correlati

Premesso che la scelta dei filtri esterni per laghetto non è basata sul rendimento e sull’efficienza, visto che tutte le tipologie esistenti possiedono dei da non sottovalutare e sono perfetti a livello tecnico per migliorare la qualità dell’acqua, ecco di seguito alcune tipologie:

Filtri a gravità

Trattasi di filtri esterni per laghetto alimentati da una pompa esterna il cui ritorno dell’acqua avviene per gravità. Il suo funzionamento prevede che l’acqua passi poi semplicemente attraverso il filtro per poi tornare allo stagno per gravità.
Il filtro deve essere posizionato esattamente sopra la superficie del laghetto.
Trattasi di filtri esterni per laghetto un po’ complessi per quello che riguarda l’installazione, pertanto si rende necessario l’intervento di un esperto installatore.

Filtri a pressione

I filtri esterni per laghetto a pressione sono decisamente di più recente ideazione.
Per mezzo di essi l’acqua viene pompata all’interno del filtro più o meno come nel filtro a gravità ma, quello che cambia, è che l’acqua che passa dal filtro rimane sotto pressione in uscita, rendendo pertanto non necessario che il filtro debba per forza di cose trovarsi al di sopra del laghetto.

Meglio i filtri a gravità o i filtri a pressione?

Nel settore del giardinaggio, così come non è possibile affermare che i filtri interni siano più o meno efficienti rispetto ai filtri esterni per laghetto, allo stesso modo non è concepibile ritenere che i filtri a gravità siano migliori di quelli a pressione e viceversa.
Entrambe rappresentano soluzioni complete di filtrazione meccanica che allo stesso tempo consentono un risultato ottimale anche dal punto di vista della sterilizzazione dell’acqua.
La scelta dell’uno o dell’altro tipo dipende essenzialmente dalle necessità oggettive e dalle preferenze personali dell’utilizzatore.
I filtri a pressione offrono una maggiore versatilità di posizionamento. Essi, in genere, in qualità di filtri esterni per laghetto, sono infatti posti all’esterno ma, oltre a poter essere posizionati anche ad un’altezza superiore del laghetto stesso, in virtù della pressione, possono essere altresì collocati addirittura sotto terra, così da mimetizzarsi nell’ambiente.
Stesso discorso non vale per i filtri a gravità che devono necessariamente essere posizionati sopra il livello dell’acqua. Il filtro a gravità, di contro, proprio per la sua posizione obbligata, ossia quella sopra il livello dell’acqua, permette di essere facilmente tenuto sotto controllo favorendo una manutenzione attenta e precisa.

Una cosa è certa: a parte queste piccole differenze di carattere tecnico, tutti i filtri esterni per laghetto mantengono l’acqua limpida e priva di alghe.
Quale preferire? A te la scelta!

bottone shop

www.np.com.ua

onlyyou.od.ua

www.photolifeway.com/besplatnye-fotografii-besplatnye-fotostoki